Segnalibri ‘amo la natura’

Pubblicato il 15 aprile 2009 da • Ultima revisione: 20 agosto 2012

Mi piacciono, mi piacciono… vado pazza per i segnalibri.
Sono una di quelle cose che voglio scegliere molto bene prima di iniziare un nuovo libro, come quando inizio un lavoro nuovo e voglio un quaderno nuovo. Ognuno ha le sue fissazioni, no?
La domanda vera, però è un’altra: ma la natura ama me? :mrgreen:

Questi segnalibri sono stati realizzati con del cartoncino ruvido, di spessore medio, di un colore piuttosto naturale, che ho ritagliato 5cm di lato (x 21 di altezza). Lo avevo riciclato da uno dei millemila fascicoli che si trovano in edicola (del tipo: disegna come Raffaello in 5 semplici mosse), di cui compro sempre e solo il primo fascicolo (se costa meno di 1eur) :mrgreen:

Giuro però che sui coltelli maremmani, gli orologi con il canto degli uccelli e l’arte della calligrafia mi sono trattenuta… fate outing, se avete il coraggio, e ammettete che avete comprato qualche raccolta trash anche voi :mrgreen:


Comunque…
Le decorazioni dei segnalibri sono fatte con carta comune da stampante di colore verde e pennarelli verdi e neri.
Le scritte, piccole, sono realizzate a mano, con una matita da disegno (natura…; amo la natura).
Le applicazioni in feltro e stoffa provengono dal negozio 99cent: si trattava di una piccola ghirlanda con foglie e fiori, che ho ritagliato uno per uno ed incollato con della colla stick e del biadesivo.
Le foglie grandi, invece, sono state disegnate e ritagliate da un foglio di carta di riso verde, su cui ho disegnato le striature con il pennarello.

Infine i disegni, le tag o wordart, come adesso ho preso a chiamarle, sono state stampate su cartoncino bianco F4, quindi spesso, ritagliate ed incollate con biadesivo.

Si trovano, qui, se volete scaricarli: Wordart con simboli



Commenti

37 Commenti per “Segnalibri ‘amo la natura’”
  1. Belli belli, anch’io vado matta per i segnalibri, però sono anche un fenomeno a perderli!
    Sulle raccolte trash mi hai preso in fallo, lo ammetto ho preso quella sulla calligrafia!!! 😛

  2. cristina

    proprio belli, molto spesso ho regalato ad amiche, ma anche amici, un segnalibro, è poco impegnativo ma è carino perchè comunque la persona è contenta perchè ti ricordi di lei e del loro giorno!! e per quanto riguarda le raccolte trash…penso di essere stata brava, ne ho fatta solo una ed è “punto croce che passione!”

  3. belli io di solito in ogni libro che vendo o regalo ne metto uno veloce fai da me 😛 :mrgreen:
    potremmo indire un giorno uno scambio culturale 😛

  4. Io,io,io!
    Amo i segnalibri da pazzi!Ne compro sempre qualcuno, anche quando non mi serve veramente, e mi piacciono quelli fatti a mano!
    Raccolte trash….sicuramente qualcosa che riguarda un pessimo decoupage :mrgreen:

  5. paola

    Io invece, pigrona come al solito, amo usare come segnalibri delle carte particolari (tipo bigliettini di auguri, biglietti del treno, disegnetti del piccolo etcetc) in modo da rievocare il ricordo ogni volta che apro il libro in questione.

  6. Che bella idea! Devo giusto confezionarne uno per mia cognata che mi ha prestato un libro ma mi ha tassativamente vietato di fare delle orecchie (io le faccio sempre!). 😀
    Bella l’idea dello swap, io adoro queste cose ma non ho mai tempo di fare qualcosa io, grrr.

  7. Belli , belli anche io adoro i segnalibri..anche se quando non ho niente di meglio sottomano infilo tra le pagine anche lo scontrino del super…il problema è mio figlio, ogni volta che io infilo un segna nel libro lui lo toglie perchè dice che gli danno fastidio e che lui ha il suo segnalibro personale..e io per dispetto la volta dopo gli faccio le orecchie (al libro eh..) insomma è una lotta continua..per lo scambio segnalibri io ci sto !!!!

  8. belli belli belli!!!! io leggo poco però…ora ne farò un pò per i libri dell’uni!!!:D

  9. per fortuna almeno questa fissazione mi manca, per segnare le pagine uso quello mi capita, dal filo alla carta igienica (pulita, forse lo devo precisare?) 😀
    però una volta ne ho fatto uno bellissimo con una foto di Yarin e le colle colorate e brillantinose. poi ci hagiocato il nano e adesso è tutto accartocciato e scotchato…
    per la raccolta trash ho fatto l’abbonamento a facilissimo punto croce e facilissimo filet, ed ho preso il primo numero di qeullo sulla calligrafia per avere un pennino e la boccetta di inchiostro. peccato che il pennino si sti a già rompendo dopo pochissimo uso, sgrunt.

  10. Ne sto proprio facendo uno a punto croce, e se riesco a finirlo voglio partecipare anche io allo swap! (vado un po’ lenta col ricamo e la bimbetta che vuole sempre veder non aiuta)
    Raccolte trash mi sa che batto yutti: il primo numero di “monster truck” con la prima parte di un modellino da costruire (la ruota)
    Ps. Ho pubblicato il cestino-bicchiere-segnaposto!

  11. Beta

    Sono tornata…. e anch’io anch’io ci sto … “e non si era capito che ADORO i segnalibri?” (tranne poi dimenticarli dappertutto!).
    P.S.. bellissimi i disegnini… Smacconi, Beta

  12. Cioè, manco due giorni e qui succede il finimondo?????
    :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    Per i segnalibri: ci sono anche io, eh?, che faccio come Paola che usa biglietti, cartoline, auguri di vecchi compleanni, oppure ultimamente i fiori seccati che mi coglie tutti i giorni la piccola meraviglia, oppure anche io tutto quello che mi capita a tiro (anche i cartellini che si trovano attaccati ai vestiti, se sono carini: è più forte di me, non riesco a buttare via niente!…)
    baci a tutte, polepole
    PS: Barbara, ma quando era il tuo compleanno che me lo sono persa??? be’, tanti auguri lo stesso!!!!!

  13. Io sono pessima…orecchie ai libri e via! 😀

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (9 anni)

      Nooo, le orecchie no! :mrgreen:
      Almeno giurami che non ti lecchi le dita se giri le pagine, dai! 😆

      (Io invece ho la brutta abitudine di sottolineare i passaggi che mi piacciono…)

  14. ai miei nipotini dico sempre che i segnalibri sono dei “regali graditissimi” che servono a tutti (ne sono convinta) inoltre hanno molti vantaggi:
    si possono realizzare a costo praticamente zero (visto le loro finanze),
    me li tengono impegnati e sono abbastanza semplici da realizzare (almeno quelli che fanno loro)
    sviluppano la fantasia e manualità
    alla fine mi ritrovo sempre sommersa da segnalibri ed ho l’obbligo di conservare sempre tutto ciò che loro protrebbero in futuro utilizzare per le loro creazioni
    serene giornate
    nonnAnna

  15. Elisa

    Io sono senza speranza , ne ho un milione (li compro all mostre e nei posti che visito) ma poi uso quel che capita ,tipo scontrini etichette , bannconote o peggio perdo il segno perchè mi addormento col libro in mano . :mrgreen:

  16. mariagrazia

    molto simbolici li adoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.