Il Bonus Famiglia 2009: requisiti per l’accesso

Pubblicato il 20 gennaio 2009 da • Ultima revisione: 7 agosto 2014

Con il D.L. 29 novembre 2008, n. 185, pubblicato sul S.O. n. 263 alla G.U. del 29 novembre 2008, n. 280, il Governo, alla luce della delicata congiuntura economica internazionale, è intervenuto varando una serie di misure a sostegno della famiglia, del lavoro, dell’occupazione e dell’impresa.

Sole24Ore:
Decreto anti crisi;
Bonus Famiglie.

Bonus famiglie (art. 1)
L’art. 1 del D.L. n. 185/2008 prevede la concessione di un bonus straordinario, per il solo anno 2009, ai soggetti residenti in Italia, componenti di un nucleo familiare a basso reddito nel quale concorrono, nell’anno 2008, esclusivamente redditi di lavoro dipendente e assimilati, di pensione, di lavoro autonomo occasionale o redditi fondiari (in questo caso fino a 2.500 euro).
Il beneficio economico è attribuito in dipendenza del numero di componenti del nucleo familiare, degli eventuali componenti portatori di handicap e del reddito complessivo familiare riferiti al periodo d’imposta 2007, salvo, in alternativa, la facoltà di prendere come riferimento il periodo d’imposta 2008.

Il bonus varia da 200 a 1.000 euro nel modo di seguito indicato:
a) euro 200 ai pensionati soli, con reddito complessivo fino ad euro 15.000;
b) euro 300 ai nuclei familiari di due componenti, con reddito complessivo familiare fino ad euro 17.000;
c) euro 450 ai nuclei familiari di tre componenti, con reddito complessivo familiare fino ad euro 17.000;
d) euro 500 ai nuclei familiari di quattro componenti, con reddito complessivo familiare fino ad euro 20.000;
e) euro 600 ai nuclei familiari di cinque componenti, con reddito complessivo familiare fino ad euro 20.000;
f) euro 1.000 ai nuclei familiari di oltre cinque componenti, con reddito complessivo familiare fino ad euro 22.000;
g) euro 1.000 ai nuclei familiari con componenti portatori di handicap, con reddito complessivo familiare fino ad euro 35.000.
Nel computo del numero dei componenti del nucleo familiare si assumono il richiedente, il coniuge non legalmente ed effettivamente separato anche se non a carico nonchè i figli e gli altri familiari a carico. Il reddito complessivo familiare si calcola sommando i redditi dei componenti del nucleo familiare.

La richiesta deve essere presentata entro il 31 gennaio 2009, utilizzando l’apposito modello approvato con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate.

(Le informazioni sono prese dalla rete e dai giornali. Per una maggiore certezza VERIFICATE direttamente presso l’Agenzia delle Entrate!)

I PDF da scaricare:
– Sito dell’Agenzia delle Entrate.




Commenti

13 Commenti per “Il Bonus Famiglia 2009: requisiti per l’accesso”
  1. … e con un incipit così, chi osa scrivere il primo commento? 🙂

  2. Mamma Felice (Mappano) - Ariete
    Mamma Felice
    immagine livello
    Guru
    Mamma di Dafne (10 anni)

    pauuura? 🙂

  3. Lo sai che hai sempre una marcia in più !!
    Informazi ce le dà ssolo la nostra Mamma Felice !! Applausi scroscianti. Vania

  4. Cristina

    E’ un po’ che ti seguo e finalmente trovo il coraggio per ringraziarti dei tanti e vari consigli che riesci a darci!!!…appena mi sento più sicura mi aprirò anche al tuo forum…non solo per prendere, ma se ci riesco anche per dare un piccolo contributo…

    Cristina

  5. Mamma Felice (Mappano) - Ariete
    Mamma Felice
    immagine livello
    Guru
    Mamma di Dafne (10 anni)

    Cristina, se e quando vorrai, sarai sempre la benvenuta. Ti ringrazio per le tue parole!

  6. Anch’io ho avuto paura di fare il primo post oggi, ehehe! scherzo… brava Mamma Felice! come al solito… grazie di questi post… Baci.

  7. carmen

    Io non ho capito perchè noi che abbiamo un reddito bassissimo , io non lavoro e mio marito è artigiano (e trà l’altro paga tasse altissime), non abbiamo diritto al bonus!!!
    E’ un’ingiustizia!!!

  8. ho verificato presso il sito dell’agenzia ed aggiungo che se si sceglie il periodo di imposta 2008 il modello va presentato entro il 31 marzo 2009 ed il bonus viene erogato a marzo-aprile 2009

  9. io non ho ancora capito granchè, se prendiamo come periodo di imposta il 2008 forse ci rientriamo (ma per i 4 componenti i 20.000 euro si intendono di dichiarazione dei redditi o di ISEE???) e quindi mi par di capire che devo andare al CAF e devo presentare entro il 31 marzo, giusto?
    Ma perchè non fanno delle cose semplici invece di complicare sempre la vita che io ste cose burocratiche le odio?!

  10. Mamma Felice (Mappano) - Ariete
    Mamma Felice
    immagine livello
    Guru
    Mamma di Dafne (10 anni)

    Quanto hai ragione… ma forse fanno le cose difficili proprio perchè i fondi sono limitati e mettono in atto una specie di ‘darwinismo sociale’ 🙁

  11. Rosa Maria

    Ciao a tutti!
    Ho una domanda da fare: mia madre è andata a informarsi x qst benedetto bonus famiglia (noi siamo in 6) e le è stato detto che poichè mio padre ha aperto una partita iva nel 2008 (solo per 3 mesi però) non ci spetta alcun bonus e anzi dobbiamo anche rimborsare quello del 2007!
    Qualcuno mi sa dire se è vero o no??? Vi prego!!!

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (10 anni)

      Rosa maria, mi dispiace, non ne sono proprio al corrente… Avete già chiesto all’Agenzia delle Entrate?
      Non so se lo sai, ma se lasci un messaggio nella loro segreteria, dicendo a che ora vuoi essere chiamata… ti richiamano loro in quella fascia oraria!

      In bocca al lupo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.